Roberto Bisello

Roberto Bisello ha iniziato lo studio della musica all’età di 10 anni, frequentando lezioni di chitarra; a 14 anni ha intrapreso lo studio della batteria e degli strumenti a percussione con i Maestri Adriano Achei e Leonardo Ramadori.

Nel 2008 si è diplomato con il massimo dei voti in strumenti a percussione, presso il Conservatorio di Perugia “Francesco Morlacchi”, sotto la guida del Maestro Domenico Fontana.
Il 28 marzo 2011 ha concluso il Diploma Accademico di secondo livello in strumenti a percussione al conservatorio sopra menzionato, con la votazione di 110/110.

Il 2 aprile 2015 ha concluso il Diploma Accademico di I livello in Batteria e Percussioni Jazz al Conservatorio di Perugia sotto la guida dei Maestri Stefano Paolini e Alessandro Paternesi.
Il 5 aprile 2017 ha terminato il secondo anno del Diploma Accademico di secondo livello del corso jazz. Durante lo studio accademico ha frequentato il corso estivo della Berkley a Perugia con i Maestri Ron Savage, Cristiano Micalizzi e Marco Volpe.

Ha partecipato a diverse Master Class con Ellade Bandini, Cristiano Micalizzi, Christian Meyer e Roberto Gatto, Massimo Manzi, Peter Erskine e molti altri. Nel 2008 ha frequentato il seminario di percussioni con il maestro Ney Rosauro, presso l’istituto superiore di studi musicali “Rinaldo Franci” di Siena.

Ha suonato e suona con diverse orchestre classiche: Orchestra Camerata del Titano, Fondazione Pergolesi Spontini, Teatro Regio di Parma, Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto, Orchestra Filarmonica Marchigiana.

Ha suonato in un gruppo di percussioni sotto la guida del Maestro Gianni Maestrucci, con il quale, nel 2008, ha collaborato all’evento internazionale “Right Profit Guitar Festival” a Città della Pieve.
Ha suonato con la “Tolentino Jazz Orchestra”, diretta dal Maestro Stefano Conforti con il quale attualmente, collabora in diverse situazioni jazz, tra cui l’omaggio ad Ennio Morricone, da cui è derivata la registrazione di un disco. Nel 2010, sempre in collaborazione con il maestro Conforti, ha suonato, nel locale “Free Revolution” a Città di Castello, ad un concerto jazz con Andrea Braido. Ha partecipato a dei concerti jazz, in sestetto con il chitarrista Luca Pecchia a Loro Piceno (Mc) e, con la big band del Conservatorio di Perugia ad Anguillara Romana diretta dal maestro Massimo Bartoletti.

Attualmente suona con diversi Gruppi Jazz, Funky e Rock, collaborando con numerosi musicisti del panorama jazzistico marchigiano, umbro e laziale: Stefano Conforti, David Padella, Massimo Morganti, Tonino Monachesi, Carlo Stella, Fabrizio Caraceni, Marco Collazzoni, Lorenzo Scipioni, Luca Pecchia, Leonardo Francesconi, Maurizio Moscatelli, Matteo Paggi, Fabrizio Paggi, Ludovico Carmenati, Pablo Prioretti, Andrea Sabbiniani, Paolo della Mora, Marco Agostinelli, Giuliano Cardella, Alberto Napolioni, Pierpaolo Chiaraluce, Emanuele Quadrini, Maurizio Urbani, Sally Moriconi, Mauro Gubbiotti, Edoardo Petracci, Simone Pontani, Giovanni Tornambene, Duccio Spacca, Sandro dall’Omo, Giordano Pietroni, Francesco Cicconi, Riccardo Messi, James Thompson, Massimo Saccutelli, Giuliano Bruscantini, Isabella Celentano, Jack Lucchetti, Filippo Gallo, Emanuele Evangelista, Claudio Mangialardi, Anna Laura Alvear Calderon, Gianmarco Polini, Daniele Cervigni, Flavio Moretti, Mauri Gibs, Piero Simoncini, Mauro Bruscantini e molti altri.

Al momento insegna batteria e percussioni nella Scuola Comunale “Bartolomeo Barbarino” di Fabriano (An), nell’istituto Scuola Toscanini di Matelica, Scuola di musica Incanto di Muccia (Mc) e all’Istituto Comprensivo Don Bosco di Tolentino.

Inoltre, si è classificato primo nella graduatoria d’istituto del Liceo Classico “Francesco Stelluti” di Fabriano, in cui ha insegnato per l’anno accademico 2011/12, batteria e strumenti a percussione nel corso musicale di fascia pre- accademica, in collaborazione con l’Istituto Musicale di Studi superiori “G.B. Pergolesi” di Ancona. Insegna ai corsi pre-accademici di batteria e percussioni jazz al conservatorio di Perugia.

Ha insegnato batteria ai corsi estivi di jazz “Fabrijazz 2016” e “Fabrijazz 2017”.
Da ottobre 2017 è Official Endorser dei rullanti artigianali SEMPITERNUS DRUMS, eccellenti strumenti per qualità sonora e manifattura.